Un cibo
da condividere

L'esperienza cristiana imprime al tema del nutrire una declinazione relazionale, di comunione e solidaristica.
Dio si serve del cibo per mostrare la concretezza del legame che ha istituito con il popolo d'Israele, segno del suo affetto e della sua predilezione. Nella sua predicazione, Gesù Cristo fa sua questa attitudine, chiedendo poi che tale atteggiamento sia a loro volta fatto proprio dai discepoli: «Voi stessi date loro da mangiare!» (Mt 14, 16).

Approfondisci

news

Card. Scola: «Expo, un "modello Milano" da applicare anche al Giubileo»

Card. Scola: «Expo, un "modello Milano" da applicare anche al Giubileo»

Expo 2015 è stato «un grande gesto che può ridare il gusto della cittadinanza comune, soprattutto se insistiamo su temi decisivi come la lotta alla povertà, la sconfitta della fame nel mondo, la …

I detenuti al Padiglione: «Dal carcere si può uscire migliori se si nutre la mente con la scrittura»

I detenuti al Padiglione: «Dal carcere si può uscire migliori se si nutre la mente con la scrittura»

Domenica 25 ottobre, dieci detenuti del carcere di Opera sono stati in visita al Padiglione della Santa Sede e all'Edicola Caritas a Expo Milòano 2015. Oltre ai detenuti la delegazione era composta …

Panettoni solidali per i profughi in Giordania

Panettoni solidali per i profughi in Giordania

"Tra due mesi è Natale: fai un regalo a chi lo passerà nei campi profughi della Giordania". Con questo slogan domenica 25 ottobre sono stati distribuiti 2mila panettoni solidali davanti al Padiglione …

Guarda tutte le notizie